logo-03

Comunicazione Garanzia Giovani

A seguito delle numerose lamentele per gli annosi ritardi nel riconoscimento delle indennità di frequenza, pur comprendendo l’irritazione di molti per quanto accade, FORMARE è in dovere di sottolineare che nel modulo di iscrizione ai corsi è chiaramente specificato che tali indennità verranno retribuite solo ad erogazione dei relativi fondi da parte della regione Puglia. A tutt’oggi purtroppo la stragrande maggioranza di tali fondi non sono ancora stati liquidati al nostro ente. Alla luce di ciò non è pertanto pensabile che FORMARE, non essendo ancora stata pagata per l’eccellente lavoro finora svolto con i propri corsi, debba addirittura anticipare di tasca propria le indennità di frequenza a coloro che invece di tale lavoro sono stati i beneficiari. Invitando i soliti calunniosi a verificare quanto appena specificato presso la ragioneria della regione Puglia, ci teniamo a sottolineare che la calunnia a mezzo informatico è un reato penalmente perseguibile. Sicuri di aver spiegato che quanto accade non sia imputabile in alcun modo a FORMARE, ci auguriamo che nessuno voglia più calunniare il nostro ente, il quale d’ora innanzi replicherà esclusivamente per vie legali.

Ciò premesso ci preme specificare che non appena entreremo in possesso dei fondi che la Regione Puglia ci deve, sarà nostra immediata premura liquidare le indennità di frequenza pattuite agli aventi diritto.

Il Legale Rappresentante
Elena Intini

pop up GG GOL (2) (1)

This will close in 0 seconds